Siena da vedere

Duomo dell’Assunta

La sua costruzione iniziò nel XII secolo e terminò nel XIV. E' un'opera rappresentativa del gotico italiano. La facciata principale (che durante la nostra visita era in fase di restauro) è opera di Giovanni Pisano, figlio di Nicola Pisano che è l'autore del famoso pulpito che si trova all'interno del Duomo, che alcuni ritengono superi la sua stessa opera di Pisa. Il sorprendente campanile è del 1313 che spicca per la sua geometria che mediante linee orizzontali costituite da liste di marmo lo rendono spettacolare. Nelle vicinanze si possono osservare resti di mura (ultima foto) di un progetto che fu iniziato nel 1339 e che, a causa della peste e della sconfitta subita nella battaglia contro Firenze, non fu mai portato a termine.
PRENOTA ORA

Pinacoteca Nazionale

Si trova su una delle vie più antiche di Siena, la Pinacoteca Nazionale gode di una collezione straordinaria di artisti della pittura senese dal XII al XVII secolo.
Per citare i nomi più importanti, ricordo una sezione dedicata a Duccio con la sua 'Madonna dei francescani' e il suo polittico 'Madonna con Bambino', Simone Martini, PIetro Lorenzetti, per citare i nomi.

Fonte Gaia

Situata nella parte alta della famosa Piazza del Campo di Siena, è stata inaugurata in pieno declino politico della città nell'anno 1348. Posteriormente nel secolo XV fu rivestita di pannelli di marmo, opera di della Quercia. Attualmente gli originali si trovano nell'edificio del Palazzo Pubblico situato nella stessa piazza. A proposito della piazza, devo dire che è una delle più belle che abbiamo visto. A forma di grande conchiglia e inclinata verso il Palazzo da cui partono otto linee che la dividono in nove parti che corrispondono a ognuno dei rappresentanti che governavano la città. Nella parte alta si trova il Palazzo Sansedoni del secolo XIII. Una vera e propria delizia è sedersi al tramonto di un giorno d'estate in una delle sue terrazze e assaporare un ottimo gelato o una birra.

Palazzo Comunale

la Torre del Mangia di 88 metri di altezza e da dove si può osservare il miglior punto di vista della città. La salita è dura, ma ne vale la pena. L'edificio si cominciò a costruire nel XIII secolo, ma non è stato completato fino al diciassettesimo secolo. L'ingresso di marmo bianco con sculture così come la parte inferiore con finestre rifinite con disegni geometrici è completamente diverso dai due piani superiori che dispongono di grandi finestre con tre aperture.

Battistero di S. Giovanni

La chiesa Battistero di San Giovanni è una costruzione religiosa situata giusto dietro il Duomo di Siena. Risale al XIV secolo e all'interno ospita una stupenda fontana battesimale in marmo. La vasca è opera dell'artista Giacomo della Quercia e presenta vari pannelli che raccontano la vita di San Giovanni Battista. Le pareti sono dipinte con affreschi. Si tratta di una magnifica opera da non perdere. Consiglio di comprare il biglietto "tutto incluso" che permette di visitare questo edificio e il duomo (come vi spiego in un altro posto preferito).